Deliziosa torta salata senza nickel e lattosio

La ricetta della deliziosa torta salata senza nickel e lattosio è un’idea golosissima, che non avrei potuto realizzare senza le mie amiche Simona e Chezia.

Spesso sono la mia ispirazione e grazie.

La deliziosa torta salata senza nickel e lattosio è laboriosa, ma molto semplice da realizzare. Le dosi sono sufficienti per 4/5 persone.

Io sono un’amante delle torte salate, ma con l’allergia al nichel, non riuscivo a trovare le basi adatte.

Quelle confezionate sono da escludere in generale, perché zeppe di ingredienti vietati.

Per gli alimenti concessi, ecco il link della dieta .

La deliziosa torta salata senza nickel e lattosio è un pasto completo e può essere consumato in due giorni.

In alternativa è possibile porzionare la deliziosa cacao salata senza nickel e lattosio e congelarla.

E ‘pratica da portare un lavoro per un pranzo veloce e assolutamente fantastica.

Se si può preparare anche una versione vegana eliminando la macinata di carne.

Il risultato della deliziosa torta salata senza nickel e lattosio sarà ugualmente ottima.

Ingredienti:

Pasta brisee:

  • 80 ml acqua fredda + quella per impastare;
  • 50 ml olio di oliva;
  • 1 cucchiaino di vendita fino;
  • 200 gr di farina di grano duro varietà di Senatore Cappelli.

ripieno:

  • 1 media di zucchine;
  • Mezzo mezzo melanzana;
  • 100 gr di zucca;
  • 200 gr di carne macinata rossa;
  • 200 gr di patate;
  • 1 spicchio di aglio;
  • parmigiano Reggiano qb;
  • saldi;
  • pepe;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva;
  • basilico (in reintroduzione).

Per preparare la deliziosa torta salata senza nickel e lattosio, disporre la farina e la vendita di una fontana su una spianatoia.

Piano piano aggiungere l’olio e man mano amalgamare la farina dei bordi, fino ad assorbire completamente l’impasto.

Una volta terminato l’olio, unire la acqua fredda all’impasto della deliziosa cacao salata senza nickel e lattosio e ripetere il procedimento.

Aggiungere altra acqua, sempre poca alla volta, e impastare fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo e soprattutto elastico.

Formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e lasciarla riposare circa 30 minuti in frigo.

Nel frattempo si può preparare la ripieno della deliziosa cacao salata senza nickel e lattosio.

Sbucciare le patate e ridurle in cubetti piccoli. Lessarle.

Lavare e pulire zucca, zucchine e melanzana e ridurle un cubetti.

Ungere una padella capiente con un cucchiaio di olio e rosolare leggermente l’aglio. Aggiungere la carne macinata e cuocere un fiamma basso, finché non si colorisce.

Unire il basilico e le verdure a cubetti, con eccezione delle patate, e cuocere per circa 15/20 minuti. Salare e tenere da parte.

Le verdure della deliziosa torta salata senza nichel e lattosio non devono essere completamente cotte, perché finiranno la cottura in forno.

Scolare le patate lesse e schiacciare con la forchetta, in modo da ottenere una pura. Salare, pepare e unire la padellata di carne e verdure.

Amalgamare molto bene il ripieno della deliziosa trota salata senza nickel e lattosio.

Riprendere la pasta brisee e stenderla tra due fogli di carta forno non troppo sottile.

Foderare una tortiera con la carta da forno usata per stendere la pasta e la base di brisee e versare tutto il ripieno all’interno del guscio.

In alternativa è possibile fare un ripieno di purè e carne macinata e sopra ricoprire con le verdure tagliate di lungo.

Spolverare con parmigiano grattugiato e infornare la deliziosa torta salata senza nickel e lattosio a 200 gradi in forno ventilato per circa 30 minuti.

Dorare la superficie della deliziosa torta salata senza nickel e lattosio qualche minuto con il grill.

La deliziosa torta salata senza nickel e lattosio è pronta per essere gustata!

Buon appetito!

 

Spiedini di pollo tritato saporiti

 

cc907d76be599314a3792d58e692085f

Gli spiedini di pollo tritato saporiti sono una ricetta semplicissima e super veloce.

Per chi ama piatti sfiziosi e da fare in pochissimo tempo, questi spiedini sono l’ideale.

A me piacciono moltissimo e ho deciso di proporveli come pietanza estiva da mangiare in qualsiasi occasione.

Potrebbero essere un’idea originale per una cena in compagnia, ottimi perfino come finger food.

Soddisfano il bisogno di un secondo diverso a basso contenuto di nickel, senza lattosio o glutine, come molte delle mie ricette.

Ecco a voi quindi, la mia ricetta degli spiedini di pollo tritato saporiti!

Ingredienti:

  • 200 gr di petto di pollo;
  • 50 gr di prosciutto crudo;
  • 100 gr di zucchine;
  • 1 cucchiaio di parmigiano;
  • pepe nero q.b.;
  • 30 gr circa di olive verdi denocciolate;
  • sale q.b.;
  • scorza di mezzo limone grattugiata a piacere;
  • pangrattato di riso q.b.

wp-image-1348926879

Contorni da abbinare:

 

Attrezzi da cucina:

  • 10 stecchini circa per spiedini;
  • 1 teglia da forno;
  • mixer;
  • cucchiaio di legno;
  • 1 coltello da cucina;
  • carta forno.

 

wp-image--103133433

Ridurre le fettine di pollo in bocconcini, tagliare prosciutto crudo e olive e tenere da parte. Grattugiare la zucchina.

Tritare le fettine di petto di pollo nel mixer con sale, parmigiano, pepe, crudo, zucchine grattugiate, limone e olive.

Se l’impasto dovesse essere troppo asciutto, è possibile aggiungere un uovo per amalgamare il composto.

Una volta ottenuto un impasto grossolano, prendere degli stecchini da spiedini e modellarci intorno gli spiedini con il trito.

Impanarli nel pangrattato di riso.

In alternativa è possibile formare delle polpettine, sempre da impanare con del pangrattato di riso.

Ricoprire la teglia di carta forno e adagiare gli spiedini di pollo tritato saporiti e cuocerli in forno a 200 gradi fino a doratura, circa 10/15 minuti.

Gli spiedini di pollo tritato saporiti possono essere abbinati a diversi contorni, come patate al forno o verdure miste.

Qui le ricette dei contorni.

Buon appetito!

Polpettone di tonno e patate

Il polpettone di tonno e patate è un’idea veloce e saporita per un secondo estivo tutto da gustare.

Può essere mangiato freddo e conservato in frigo un paio di giorni ed è comodo per gite fuoriporta e picnic.

Ho assaggiato questo piatto per la prima volta quando mi sono trasferita fuori casa per studiare all’università.

Convivevo con tantissime ragazze e la proprietaria di casa, che un giorno decise di offrirci questa sua specialità.

Da allora ho sempre cercato una ricetta simile, ma non riuscivo ad avvicinarmi all’originale. Ovviamente la ricetta della proprietaria di casa era top secret!

Ecco però che dopo vari esperimenti sono riuscita ad avvicinarmi alla sua!

Pratica e veloce è veramente alla portata anche dei più inesperti.

Per chi tollera le patate è un piatto da provare: senza nickel, glutine e lattosio.

Allora allacciamo il grembiule e proviamo a farla!

Ingredienti:

  • 60 gr di tonno al naturale sgocciolato;
  • 1 patata media (150/200 gr circa);
  • 1/2 limone succo;
  • Olive nere oppure olive taggiasche q.b.;
  • parmigiano Reggiano;
  • pangrattato di riso q.b.;
  • 1 uovo;
  • 50 gr zucchine o altra verdura concessa;
  • sale;
  • pepe;
  • zenzero.

Lavare, sbucciare e ridurre a pezzetti regolari la patata.

Lessarla in acqua bollente.

Nel frattempo in una terrina sbattere l’uovo, unire sale, tonno, parmigiano, pangrattato di riso, pepe e olive a pezzetti e amalgamare.

Passare velocemente in padella le zucchine ridotte a pezzetti con un filo d’olio evo e lo zenzero. Una volta cotte, unirle all’impasto.

Non appena le patate saranno cotte, scolarle e schiacciarle molto bene con la forchetta.

Aggiungerle all’impasto e, servendosi di un foglio di cartaforno, formare un cilindro e chiuderlo a caramella.

Lessare il cilindro così formato, insieme alla cartaforno, in una pentola alta e larga con abbondante acqua bollente per circa 30 minuti.

Scolarlo, lasciarlo raffreddare e aprire l’incarto.

E’ possibile porzionarlo subito e servirlo con verdure di stagione o insalata oppure conservarlo qualche ora in frigo e mangiarlo freddo.

In alternativa si può impanarlo nel pangrattato di riso e soffriggerlo in padella in forma cilindrica oppure come polpette.

Buon appetito!

Zucchine tonde ripiene

20170522_155538

Un’idea fresca e sfiziosa per quest’estate caldissima? Le zucchine tonde ripiene.

Ecco una ricetta semplice, che può essere preparata con anticipo e gustata tiepida o fredda.

Le zucchine tonde ripiene sono un secondo sfizioso, che mette subito allegria!

Ottime da preparare per cene con gli amici o da assaporare come piatto unico.

Sono belle da vedere e buonissime da mangiare, praticamente il piatto ideale per tutti.

Sono adatte a chi vuol sperimentare qualcosa di nuovo, ma anche agli allergici al nickel, glutine e lattosio.

Se non si tollerano i delattosati, è possibile, solo per chi non ha allergia al nickel, utilizzare margarina al posto del burro e il gioco è fatto!

 

Ingredienti x 2 persone:

  • 2 zucchine tonde;
  • 200/250 gr circa di patate a pasta bianca;
  • 200 gr di tonno al naturale;
  • 4 cuc. olio evo (extravergine di oliva);
  • parmigiano q.b.;
  • pangrattato di riso q.b.;
  • qualche cappero (in reintroduzione o se li tollerate) oppure olive verdi;
  • 2 spicchi di aglio;
  • 1/3 di bicchiere di latte di riso;
  • 1 noce di burro senza lattosio;
  • paprika dolce;
  • sale;
  • pepe bianco e nero.

Lavare le zucchine, tagliare la parte superiore e svuotarle dalla polpa.

Ridurre la polpa a tocchetti e tenere da parte.

Lessare l’involucro delle zucchine in abbondante acqua bollente e nel frattempo soffriggere in una padella due cucchiai di olio, l’aglio e la polpa delle zucchine, salare e pepare. Cuocere a fiamma dolce, finchè non saranno morbide. Eliminare l’aglio.

In una terza pentola lessare le patate sbucciate e ridotte a cubetti regolari.

Scolare le patate ben cotte e riporle in una terrina ampia. Schiacciarle con la forchetta.

In un pentolino unire le patate schiacciate con sale, pepe bianco, parmigiano, una noce di burro delattosato e il latte di riso e cuocere qualche istante a fiamma dolce.

Se necessario aggiungere altro latte.

Mescolare fino ad amalgamare molto bene gli ingredienti e spegnere il fornello.

Preparare il ripieno delle zucchine: in una terrina capiente unire il purè di patate, la polpa delle zucchine cotta in padella, i capperi o le olive, il tonno sgocciolato. Mescolare molto bene.

Scolare gli involucri di zucchine e posizionarle in una pirofila unta con uno o due cucchiai di olio di oliva.

Riempirle con il ripieno e spolverare con paprika dolce, parmigiano e pangrattato di riso.

Infine passarle in forno per la gratinatura alla funzione grill, massima potenza.

Buon appetito!

 

 

 

Pollo al forno con le patate senza nickel

20170527_155450

La ricetta del pollo al forno con le patate senza nickel è una delle mie preferite.

Lo preparo ogni settimana e sono sempre super felicissima di gustarlo.

Finalmente un piatto delizioso di cui non mi sono dovuta privare, nonostante il nickel!

Personalmente ho sempre adorato le spezie, perchè permettono di cambiare gusto agli stessi alimenti mille volte. Ogni volta accostamenti diversi e sapori unici, che con l’allergia al nickel non è cosa trascurabile.

Per me è il piatto della domenica per eccellenza, oltre al fatto che è semplicissimo da preparare.

Mia nonna lo cucinava ogni domenica quando invitava me e la mia famiglia a pranzo e, se preparava qualcosa di diverso, non era più la stessa cosa.

Quindi con affeto vi regalo la ricetta del mio meraviglioso pollo al forno con le patate senza nickel!

Ingredienti:   x 2 persone

  • 2 cosce di pollo e sovracosce con la pelle;
  • 2 cucchiai di olio evo (extravergine di oliva);
  • 400/500 gr di patate a pasta gialla;
  • 1 bicchiere/1 bicchiere e mezzo di vino bianco;
  • sale;
  • curcuma;
  • zenzero;
  • pepe nero;
  • paprika dolce e piccante;
  • zafferano;
  • aglio (facoltativo).

pollo-al-forno-con-patate

Ungere una teglia da forno a bordi alti con uno o due cucchiai di olio.

Lavare e sbucciare le patate e ridurle a tocchetti grandi o della forma che preferite. L’importante è che abbiano uno spessore medio-grande, altrimenti bruceranno.

Riempire la teglia con le patate, salare, unire le spezie e mescolare molto bene, finchè le spezie non saranno distribuite omogeneamente.

Prendere il pollo e strofinarlo con un goccio d’olio e le spezie.

Una volta ricoperto completamente, posizionarlo sopra le patate.

Aggiungere un filo di olio, unire il bicchiere di vino e infornare a 200 gradi.

Va messo al centro del forno, funzione ventilata per circa un’ora o finchè inserendo la forchetta al centro del pollo, la carne non risulterà bianca e tenera.

E’ possibile modificare questa ricetta a piacere: le spezie possono essere sostituite o se ne possono mettere di meno.

Oltre alle patate si possono mettere altre verdure come le zucchine o le melanzane o ancora i peperoni o direttamente sostituire le patate con queste verdure.

Buon appetito!

 

 

 

Orata leggerissima e facilissima, ma saporita al forno

SONY DSC

La ricetta dell’orata leggerissima e facilissima, ma saporita al forno è una delle prime che ho sperimentato.

Semplicissima e gustosa, può essere preparata da tutti e il risultato è assicurato.

E’ un piatto sano e scenografico, che può essere abbinato a vari contorni: patate, bietole, finocchi, zucca o semplicemente una fresca insalata di valeriana, indivia belga, olive e zucca.

Ingredientti:      x4 persone

  • 4 orate medie già pulite e squamate;
  • 4 fettime spesse di limone;
  • 1 pezzo di zenzero;
  • 50 gr di olive nere;
  • 4 spicchi di aglio;
  • 4 cucchiai di olio evo(extravergine di oliva);
  • 3 bicchieri di vino bianco secco;
  • una manciata di capperi (in reintroduzione o per chi li tollera);
  • 400 gr circa di verdure a piacere (facoltative);
  • sale.

Bream fish

In un tegame ampio e dai bordi larghi mettere i 4 cucchiai di olio e i 4 spicchi di aglio sbucciati, ma interi.

Inserire ciascuna fettina di limone nella pancia di ciascun pesce e posizionarli nel tegame. Condire con sale, zenzero a pezzetti, olive a pezzi o intere e capperi (per chi li tollera). Per la versione con le verdure, è possibile adagiare le verdure a fette sul fondo della teglia, condirle con sale e spezie a piacere consentite e sopra i pesci.

Qualche idea di contorni qui.

Infine unire il vino bianco e infornare alla massima potenza, funzione ventilata, per circa 1 ora/1 ora e mezza o finchè la carne delle orate non sarà morbida.

Potete servire le vostre deliziose orate a tavola. Buon appetito!

 

Menù di Pasqua giorno per giorno: vitello tonnato rivisitato

piatto-pronto-piatto-da-portata-ovale_dettaglio_ricette_slider_grande3

Oggi proseguiamo con il nostro menù di Pasqua giorno per giorno e la ricetta del vitello tonnato rivisitato.

Questo è uno dei miei piatti preferiti, di cui andavo ghiotta sin da bambina. Mia madre non è portata per la cucina, quindi per gustarlo aspettavo di andare in vacanza, come ogni anno al Nord ed era il paradiso!

Non potevo non condividere questa ricetta speciale per Pasqua, che lascerà tutti senza parole, pur non utilizzando la solita maionese, che per noi allergici al nickel è impossibile mangiare, se confezionata.

Quindi iniziamo a cucinare!

Ingredienti:

  • 500 gr di girello di vitello;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 150 gr di zucca gialla;
  • 150 gr di zucchine;
  • 3 scalogni;
  • sale;
  • pepe nero;
  • 500 ml vino bianco+ 80 gr per la salsa;
  • 150 gr latte delattosato;
  • 125 gr tonno in vetro al naturale;
  • 30 gr olive verdi denocciolate;
  • 4 uova sode;
  • 15 gr di vino Marsala;
  • brodo vegetale q. b. per ricoprire la carne;
  • 40 gr olio extravergine di oliva per la carne+40 gr per la salsa.

vitello-tonnato_1

Cominciamo preparando un soffritto per la carne.

Lavare, pulire e ridurre in grossi pezzi la zucca e le zucchine. Far scaldare leggermente 40 ml di olio in una pentola alta e capiente e unire le verdure più gli scalogni puliti e interi, la carne, sale, pepe in grani, 500ml di vino e il brodo, fino a coprire la carne.

Cuocere finchè l’acqua non bollirà e proseguire la cottura, a fuoco basso per 1 ora e mezza.

Nel frattempo in una padella unire gli altri 40 gr di olio, l’aglio, il tonno, le olive e cuocere, finchè il tonno non si dorerà leggermente. A questo punto sfumare con il vino bianco, lasciar evaporare per bene, e aggiungere il latte. Cuocere a fuoco dolce per circa 8 minuti o finchè la salsa non si riduce.

A cottura utilmata, mettere da parte la carne e filtrare il brodo di cottura e tenerne da parte 40 gr circa.

E’ possibile usare le verdure come contorno sia lesse, che croccanti in forno.

Per farlo basta ricoprire di carta forno la leccarda e posizionarle, spolverate con pangrattato e parmigiano e cuocere a grill alla massima potenza, finchè non si saranno dorate.

Ora bisogna occuparsi della salsa.

Quindi è necessario eliminare l’aglio dal sugo del tonno e frullare con un frullatore ad immersione, il tonno con il suo fondo di cottura, le uova ridotte a pezzetti e 20 gr di olio. Quando la crema comincerà a prendere consistenza, unire il Marsala e i 40 gr di brodo messi da parte.

vitellotonnato

Lasciar addensare la salsa in frigo e tagliare nel frattempo la carne in modo molto sottile.

Servire cospargendo le fette di carne con la salsa e guarnendo con alcuni capperi, in reintroduzione, oppure con dei grani di pepe fresco e le verdure come contorno.

Alla prossima ricetta di Pasqua!

 

Filetti di orata saporiti e semplici al forno con julienne di melanzane nickel free

branzino-in-crosta-di-melanzane

Adoro il pesce ed in particolare i filetti di orata saporiti e semplici al forno con julienne di melanzane, che preparo molto spesso.

Mi piace accompagnare l’orata, che ha un gusto delicato, con sapori più forti. Le melanzane sono perfette a questo scopo.

Possono comunque essere sostituite dalle zucchine, dalle patate o volendo dalla zucca, che hanno un gusto più dolce.

Mettiamo il grembiule e via!

Ingredienti:    per 1 persona

  • 300-400 gr di filetti di orata;
  • 2 cucchiai di olio evo (extravergine di oliva);
  • 200 gr di melanzane;
  • 100 gr di zucchine (facoltativo);
  • 30 gr di olive taggiasche;
  • 1 manciata di capperi;
  • 1 scalogno;
  • pangrattato q.b. ;
  • 1/2 bicchiere d’acqua oppure di vino bianco.

Salse di accompagnamento:

  • salsa di peperoni;
  • salsa di zucca gialla;
  • salsa di zucchine.

 

Cominciamo dalle verdure.

Lavare e pulire le zucchine e le melanzane, eliminando le estremità. Le tagliare a rondelle sottili e le tenere da parte.

Ungere una pirolfila di olio, unire lo scalogno tritato, metà melanzane e metà zucchine, salare, pepare e adagiare i filetti di orata. E’ possibile sia preparare delle monoporzioni tipo tortini, che avvolgere completamente i filetti nelle melanzane e preparare dei fagottini ripieni.

Proseguire coprendo con il resto delle melanzane e delle zucchine. Salare, pepare e aggiungere capperi, olive e una spolverata di pangrattato.

Aggiungere l’acqua o il vino ed infornare a 200 gradi per circa 30-45 minuti, finchè le verdure non saranno cotte e la carne del pesce non risulterà tenera e bianca.

Rollatina di branzino alle melanzane.tif

Buon appetito!

 

Polpettone facilissimo e veloce senza nickel

polpettone-forno

Il polpettone facilissimo è un’altra ricetta della mia famiglia, alla quale tengo molto.

E’ un regalo di mia nonna, che ho modificato e adattato per poter essere gustato da chiunque sia allergico al nickel e da chiunque voglia un’idea semplice e sfiziosa da portare a tavola.

Io e mia nonna, fonte inesauribile d’ispirazione, non amiamo i cibi complessi, ma quelli semplici e genuini. Voglio condividere questo piatto, perchè penso che anche chi è allergico possa viziarsi con cibi gustosi, ma semplici allo stesso tempo.

Iniziamo!

Ingredienti:   3/4 persone

  • 400 gr di macinato di cavallo;
  • 150 gr di prosciutto crudo di Parma;
  • 1 mozzarella;
  • 1 uovo;
  • 100 gr parmigiano Reggiano;
  • 4 cucchiai di pan grattato + pangrattato q.b. per modellare il polpettone;
  • 1/2 bicchiere di latte;
  • 100-120 gr di olive verdi denocciolate;
  • rosmarino (in reintroduzione);
  • pepe nero;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • qualche noce di burro.

 

In una ciotola rompete l’uovo e sbattetelo con un pizzico di sale. Unite la carne, le olive a pezzetti, salate, pepate e mescolate bene con un cucchiaio di legno. Aggiungete il latte freddo, il pangrattato e il parmigiano e amalgamate. Se il composto risulterà troppo solido, aggiungete altro latte, al contrario, se sarà troppo liquido, aggiungete altro parmigiano.

Prendete un foglio grande di carta forno e sporcatelo di pangrattato, poi adagiatevi metà composto di carne e modellatelo con l’aiuto della carta, fino ad ottenere un cilindro. Adagiate su di esso metà dose di prosciutto, la mozzarella tagliata a fette, il rosmarino (in reintroduzione) e infine il resto del prosciutto.

Coprite il ripieno usando il resto della carne, che modellerete sempre grazie a pangrattato e carta forno, avendo cura di ricoprire i lati per non far fuoriuscire il ripieno.

Cuocete il polpettone facilissimo e veloce in una pirofila da forno, unta di olio evo, nella quale lo posizionerete, con l’aiuto della carta forno. Cuocete con la carta forno con l’aggiunta di un bicchiere di vino bianco e qualche noce di burro in superficie.

200 gradi per circa 1 ora – 1 ora e mezza.

Potete accompagnare il polpettone con delle patate al forno da cuocere a parte oppure nello stesso tegame che usate per il polpettone.

Polpettone1.jpg

Buon appetito!

 

Golosissime patate al forno con la mozzarella. Ricetta di famiglia.

maxresdefaultpatate

Le golosissime patate al forno con la mozzarella sono una ricetta di famiglia, alla quale sono estremamente affezionata.

Le ha sempre cucinate mia madre e sono uno dei suoi piatti migliori: semplicissime e una delizia per il palato!

I miei amici me le chiedono sempre quando organizzo pranzi e cene e mi hanno espressamente detto che sarebbe un crimine non condividerle sul blog.

Perciò ecco la storica ricetta delle patate al forno con la mozzarella!

Ingredienti:     x 4 persone

  • 1 kg di patate a pasta bianca;
  • 2/3 cucchiai di olio evo (extravergine di oliva);
  • 2 mozzarelle fiordilatte grandi (o 3 piccole);
  • 200gr di crudo di Parma a cubetti;
  • rosmarino (in reintroduzione) o pepe;
  • parmigiano Reggiano q.b.;
  • sale.

Cominciamo cospargendo di olio una teglia da forno molto capiente.

Riduciamo poi a pezzetti piccoli la mozzarella e la teniamo da parte. Sbucciamo le patate e le tagliamo a rondelle spesse.

Possiamo inziare a comporre la nostra teglia.

Cominciamo con un fondo di patate, saliamo e pepiamo, uniamo la mozzarella a cubetti e il crudo. Ricopriamo con un altro strato di patate e condiamo con sale, pepe e parmigiano.

Se gli ingredienti non si sono esauriti in questi 3 strati, continuiamo fino a terminarli e ricopriamo con parmigiano, rosmariono o pepe e un filo d’olio in superficie.

Inforniamo a 200/220 gradi a forno ventilato nella parte bassa, finchè le patate al forno con la mozzarella non saranno morbide all’interno e dorate all’esterno. Possiamo verificarlo controllandone con una forchetta la consistenza.

Per evitare di bruciarele, possiamo ricoprire la teglia con carta forno.

13332864_1142750509079173_2313592597583078102_n

Buon appetito!