Cornetti leggerissimi senza nickel

maxresdefault1

Era tantissimo tempo che volevo cucinare i cornetti senza nickel, ma non trovavo mai una ricetta fattibile.

Quelle che ci sono su Internet o altrove usano spesso la pasta sfoglia, che a me piace, ma non riesco a mangiare più di tanto per la sua pesantezza.

Quella già pronta è out per chi è allergico al nickel, perchè contiene margarina e oli vari oltre ad altri ingredienti zeppi di nickel.

Quindi ho cercato una ricetta per cornetti senza nickel più leggera, con un impasto simile a quello delle brioches, ma ugualmente buonissima.

Il risultato dei cornetti senza nickel è fantastico!

Sono davvero soddisfatta dei miei cornetti senza nickel, quindi ho deciso di condividerlo con voi.

Chi l’ha detto che noi allergici non possiamo assaporare un cornetto delizioso?

Mani in pasta quindi!

Ingredienti:

LIEVITINO

  • 1 cubetto di lievito di birra;
  • 100 ml acqua tiepida;
  • 100 gr di farina manitoba da farina 00 (Molino Rossetto);
  • 2 cucchiaini di zucchero.

SECONDO IMPASTO

  • 2 uova;
  • 2 cucchiai di miele;
  • 100 gr di zucchero;
  • 90 gr di burro fuso;
  • 1 arancia scorza grattugiata;
  • 2 bacche di vaniglia semi;
  • 125 ml latte delattosato;
  • 250 gr farina 00;
  • 250 gr farina manitoba da farina 00

PER LAVORARE

  • 40 gr di burro fuso;
  • 40 gr di zucchero;
  • marmellata o crema q.b.;
  • 2 tuorli d’uovo;
  • mezzo bicchiere di acqua;
  • zucchero per ricoprire la superficie.

UTENSILI

  • 1 ciotola media;
  • 1 ciotola capiente;
  • 1 cucchiaio di legno;
  • mattarello;
  • 1 metro per misurare;
  • 1 pennello da cucina;
  • 1 ciotolina;
  • 2 leccarde o 3 tegami ampi;
  • carta forno;
  • pellicola trasparente;
  • 2 canovacci puliti;
  • 1 cucchiaino.

 

Cominciamo a preparare il lievitino.

In una ciotola di media grandezza sbriciolare il lievito, aggiungere 2 cucchiaini di zucchero e l’acqua e sciogliere bene. Unire la farina e impastare velocemente. Coprire la ciotola con pellicola trasparente e lasciar lievitare 30 minuti al caldo, avvolto in una coperta.

Nel frattempo in un altra ciotola ampia rompere le uova e unire lo zucchero, il miele, la scorza di arancia, il burro, i semi di vaniglia, il latte e mescolare. Aggiungere il lievitino, che avrà raddoppiato il suo volume, e impastare. Miscelare le farine e unirle un pò alla volta al composto. Lasciarne circa un quarto da parte per la spianatoia e per il resto della lavorazione.

L’impasto dev’essere morbido ed elastico.

Lavorare la pasta per circa 5 minuti su di una spianatoia ben infarinata. Stenderla poi con il mattarello, fino a che avrà raggiunto una lunghezza di circa 80 cm e una larghezza di 40 cm. Col l’aiuto del metro fare un taglietto alla pasta ogni 10 cm, sia sopra che sotto. Spennellarla con i 40 gr di burro fuso e cospargerla con 40 gr di zucchero.

A questo punto bisogna tagliare la pasta in strisce rettangolari, seguendo i taglietti fatti in precedenza, con una rotella per la pizza o un coltello e sovrapporre le strisce una sull’altra.

cornetti-16

 

Infarinare nuovamente il piano di lavoro e stendere la pasta in una lunga striscia, che divideremo in triangoli sottili. Dovremmo ricavare circa 16 triangoli.

Inserire sulla parte larga del trinagolo 1 o 2 cucchiaini di marmellata a piacere concessa o crema e arrotolare la pasta, sempre partendo dalla parte più ampia.

Disporre i cornetti su di un paio di leccarde, foderate di carta forno, ben distanziati gli uni dagli altri. Crescono moltissimo.

Coprire con dei panni di cotone puliti e lascir lievitare per 2 o 3 ore.

Preriscaldare il forno a 220 gradi funzione statica.

Non appena i cornetti saranno lievitati, spennellarli con 2 turoli uniti ad acqua e sbattuti e ricoprire di zucchero di canna o semolato.

Infornare per 10 minuti, poi abbassare la temperatura a 180 gradi e continuare per circa 20 minuti o fino a che non saranno dorati sulla superficie e colorati sotto.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Buona scorpacciata!

Per la ricetta della marmellata con cui farcire i cornetti https://vitasenzanickel.wordpress.com/2017/03/19/squisita-marmellata-di-arance-senza-nickel/

0 risposte a “Cornetti leggerissimi senza nickel”

    1. Certo! 😉 Puoi o congelare i cornetti prima della prima lievitazione o prima della seconda lievitazione, avvolti in carta forno e poi messi nei sacchetti per alimenti. Poi li scongeli a temperatura ambiente e li cuoci. Oppure molto più semplicemente li puoi congelare già cotti. Basta farli raffreddare per bene e poi avvolgerli in carta forno e riporli nei sacchetti per alimenti in freezer. L’importante è tirarli fuori dal freezer la sera prima per la mattina e poi passarli in forno qualche minuto. 😉