Pasta fresca pugliese con salsiccia, ricotta e zucchine

pasta-con-salsiccia-zafferano-e-melanzane5

La ricetta della pasta fresca con salsiccia, ricotta e zucchine è un regalo della mia amica Luisa, che si diverte a sperimentare in cucina proprio come me.

La Puglia ci regala tanti prodotti tipici e ingredienti squisiti.

E’ un peccato non sfruttarli!

Ricette semplici, ma dal sapore intenso e particolare, come da tradizione, ci regalano emozioni uniche, che bisogna condividere.

Quindi ecco a voi la pasta fresca con salsiccia, ricotta e zucchine!

Ingredienti: 

  • 2/3 pezzi di salsiccia di norcia;
  • 100 gr di ricotta (opzionale);
  • 1 zucchina grande o una melanzana;
  • 1 cucchiaio di olio evo(extravergine di oliva);
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • 1 scalogno;
  • 1 bustina di zafferano;
  • pepe.

Cominciamo preparando la salsiccia.

Prendiamo la salsiccia e la incidiamo con la punta di un coltello affilato per tutta la lunghezza. Ne estraiamo la polpa e la mettiamo da parte.

Mettiamo a riscaldare un cucchiaio di olio in una padella. Tagliamo finemente lo scalogno e lo soffriggiamo appena nell’olio. Non appena sarà dorato, uniamo la salsiaccia sbriciolata e cuociamo per 3-4 minuti. Uniamo le zucchine tagliate a tocchetti sottili, saliamo, pepiamo e cuociamo con un pò di acqua per circa 15 minuti o finchè non saranno diventate morbide.

image120

Sfumiamo il condimento con il vino bianco, cioè lo facciamo ridurre fino a creare una salsina.

Lessiamo la pasta e la scoliamo al dente.

La pasta fresca ha una cottura più breve rispetto a quella di grano duro, infatti è pronta non appena sale a galla.

Uniamo la pasta al condimento e amalgamiamo.

In fine aggiungiamo la ricotta a freddo(facoltativo).

Se preferiamo non aggiungere la ricotta, potremmo rendere il piatto più saporito, unendo una bustina di zafferano all’acqua di cottura della pasta.

Buon appetito!

Polpette pugliesi saporite e morbidissime

Le polpette pugliesi saporite e morbidissime sono la mia passione!

Da pugliese doc non potevo esimermi dal regalarvi la mia ricetta! Qui le mangiamo in tutti i modi, di carne rigorosamente di cavallo, come da tradizione, e ogni volta che possiamo. Sono il piatto delle feste, ma apprezzate sulla tavola di tutti i giorni.

Mille varianti e mille modi per preparare le polpette pugliesi saporite e morbidissime. Ecco alcune ricette.

Sono deliziose, si sciolgono in bocca e soprattutto sono semplicissime da preparare!

Ingredienti:

  • 300 gr di macinato di cavallo;
  • 4 cucchiai di pangrattato;
  • 1/2 bicchiere di latte;
  • 1 uovo;
  • 5 cucchiai di parmigiano;
  • sale;
  • 50 gr di olive verdi denocciolate;
  • rosmarino (in reintroduzione) oppure spezie a piacere concesse;
  • olio extravergine per cuocerle.

 

Agrodolce

Iniziamo preparando le polpette.

In una ciotola capiente mettiamo l’uovo e un pizzico di sale e sbattiamo per amalgamare. Uniamo la carne e mescoliamo, il latte, pangrattato e parmigiano. Quando il composto sarà omogeneo, inserire il sale, le olive verdi ridotte a pezzetti e le spezie preferite.

Impastiamo con le mani.

Prendiamo due piatti: uno cospargiamolo di abbondante pangrattato e l’altro lo teniamo da parte. Componiamo le polpette, prendendo un cucchiaio di composto e passandolo nel pangrattato, modellando una piccola pallina con le mani. Formiamo le polpette e le teniamo nell’altro piatto, distanziate.

Possiamo cucinare le polpette in padella, finchè non saranno dorate, ma morbide all’interno.

Oppure sono buonissime cotte in un fondo di olio e verdure miste, come zucchine e melanzane con spezie. Si procede cuocendo prima le verdure e aggiungendo a metà cottura le polpette, in ultimo sfumiamo con mezzo bicchiere di vino bianco e facciamo ridurre fino a formare un sughetto cremoso.

 

Possiamo poi prepararle in brodo. Personalmente le adoro in brodo.

Basta preparare un brodo con acqua, olio evo, patata, zucca, zucchina, scalogno e sale. Non appena le verdure saranno diventate morbide, possiamo inserire le polpette. Cuociamo a fuoco moderato, finchè non saranno cotte.

Le polpette diventeranno morbidissime e molto saporite.

 

Buon appetito!

Lasagne bicolore alla crema di zucca e di zucchine

fb_img_1484494596911

Le lasagne bicolore alla crema di zucca e zucchine è  il mio piatto della domenica.

La domenica è un giorno speciale per me, perchè significa “famiglia”. Vuol dire riunirsi intorno ad un grande tavolo per pranzare, chiacchierare e ritrovarsi dopo una settimana di lavoro.

Ricordo ancora quando ero piccola:ogni domenica io e la mia famiglia andavamo a mangiare da mia nonna ed era sempre una festa! I suoi manicaretti preparati con amore, facevano da sfondo alla gioia di stare insieme.

La sua lasagna bianca era il mio piatto preferito, quindi oggi la omaggio, proponendovi una mia versione, adatta a tutti gli allergici al nickel.

Spero vi piaccia!

Ingredienti:

  • 250 gr di lasagne;
  • 200 gr di zucca a cubetti;
  • 250 gr di zucchine a cubetti;
  • 1 o 2 mozzarelle;
  • 100 gr di crudo di Parma;
  • 1 scalogno;
  • 3 cucchiai di olio evo(extravergine di oliva);
  • acqua q. b.;
  • sale;
  • pepe bianco;
  • parmigiano q.b.;
  • 300 ml di latte delattosato(potete usare anche quello di riso);
  • 30 gr di burro delattosato;
  • 30 gr di farina.

Cominciamo preparando la besciamella.

In un pentolino sciogliamo a fuoco dolce il burro, ridotto a pezzetti; una volta pronto, uniamo la farina setacciata e mescoliamo. Lasciamo sul fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto, finché il composto non sarà color nocciola. Nel frattempo scaldiamo in una pentola o a microonde il latte e lo inseriamo poco per volta alla farina e al burro, mescolando con una frusta per evitare i grumi. Lasciamo sul fuoco moderato qualche minuto, finché non si sarà addensato. Aggiustiamo di sale e pepe.

lasagne-zucca-latte

Lasciamo riposare in una ciotola, coperto da pellicola trasparente e mettiamo da parte.

Occupiamoci adesso della zucca e delle zucchine.

Innanzitutto mettiamo a scaldare un cucchiaio di olio in una padella e, non appena sarà pronto, uniamo lo scalogno a pezzetti. Lo facciamo dorare e mettiamo la zucca. Saliamo, pepiamo e lasciamo cuocere con un mestolo d’acqua, finché la zucca non sarà spappolata.

A parte in un’altra padella mettiamo un cucchiaio di olio a scaldare. Poi inseriamo le zucchine e saliamo. Lasciamo cuocere, aggiungendo un mestolo di acqua in cottura, finché anche loro non saranno spappolate.

Infine frulliamo separatamente le zucchine e la zucca con un pò di parmigiano e acqua, fino ad ottenere una consistenza cremosa e liscia. Tagliamo a pezzetti la mozzarella.

vellutata-di-zucca-12-320x235

Componiamo la teglia.

Partiamo spalmando un cucchiaio di besciamella sul fondo della teglia e poi alterniamo le lasagne, la besciamella, crema di zucca, mozzarella e pepe; lasagne, besciamella, crema di zucchine, crudo fino ad esaurire gli ingredienti.

Terminiamo ricoprendo generosamente di besciamella, parmigiano grattugiato e pepe e aggiungiamo nella teglia brodo oppure acqua senza tuttavia, ricoprirne la superficie.

Inforniamo in forno statico e preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti, finché non si sarà formata una crosticina dorata in superficie.

Le lasagne bicolore alla crema di zucca e di zucchine sono pronte.

Buon appetito!

lasagne-alla-crema-di-zucca-e-funghi

Deliziosi biscotti al burro

1446733721724

Adoro questi biscotti perchè si sciolgono in bocca. Sono dolci e saporiti e con questa ricetta base si possono arricchire in ogni modo possibile: marmellata, zucchero di canna, scorze di agrumi, caffè.

Ci possono essere un milione di combinazioni possibili!

Soprattutto sono di sciuro successo e di una semplicità unica. Tutti possono farli.

Quindi mani in pasta 😉

Ingredienti:

  • 300 gr di farina 00;
  • 200 gr di burro;
  • 100 gr di zucchero a velo;
  • 2 tuorli d’uovo.

Iniziamo prendendo una ciotola e unendo i tuorli con lo zucchero. E’ importante che sia a velo, altrimenti il risultato sarà molto diverso. Sbattiamo e uniamo il burro semi sciolto, amalgamando molto bene. Infine uniamo la farina. Formiamo un panetto liscio e omogeneo e, se dovesse risultare troppo unto, uniamo altra farina.

Lasciamo riposare il panetto ottenuto in firgo avvolto nella pellicola trasparente per almeno 30 minuti.

Riprendiamo la palla e la stendiamo non troppo sottile, aiutandoci con della farina e il mattarello. Con degli stampini formiamo i biscotti e li inforniamo sulla placca del forno, ricoperta di carta forno, a 170-180 gradi, finchè i bordi non si doreranno.

Possiamo conservare i biscotti al burro in un contenitore ermetico in plastica.

Buon appetito ai più golosi!

Farfalle saporite alla zucca e crudo al profumo di zafferano

 

farfalle-con-crema-di-zucca-e-pancetta-ricetta-121

La ricetta delle farfalle saporite alla zucca, crudo e zafferano l’ho inventata per necessità. Volevo un piatto sfizioso e goloso da gustare, nonostante l’allergia al nickel e ho pensato agli ingredienti che avrei potuto usare. Adoro la zucca, ha un sapore simile alla carota, e l’ho combinata col sapore più forte del crudo.

Questa ricetta è un portento: semplice e meravigliosa.

Rimbocchiamoci le maniche e cominciamo!

Ingredienti:   1 persona

  • 80 gr di farfalle;
  • 150 gr di zucca;
  • 80 gr di prosciutto crudo di Parma a dadini;
  • 1 bustina di zafferano;
  • 1 testa di aglio;
  • 1 cucchiaio di olio evo(extravergine di oliva);
  • pepe nero;
  • sale.

Riempiamo una pentola di acqua e mettiamola sul fuoco.

Nel frattempo puliamo la zucca e riduciamola a pezzetti. Ungiamo una padella di olio  e mettiamolo a scaldare. Non appena sarà pronto, aggiungiamo l’aglio in camicia, cioè intero e con la buccia, schiacciato con un coltello.

Non appena sarà dorato, uniamo il crudo a dadini e lo facciamo soffriggere qualche minuto. Infine mettiamo la zucca, saliamo e pepepiamo e lasciamo cuocere finchè non sarà morbida. Se necessario, aggiungiamo un pò di acqua, quando la zucca si asciugherà troppo.

Non appena l’acqua bolle, sciogliamoci dentro lo zafferano e caliamo la pasta. Scoliamola al dente e conserviamo un mestolo di acqua di cottura. Uniamo la pasta al condimento e aggiungiamo l’acqua di cottura messa da parte. Facciamo cuocere, finchè l’acqua non si sarà assorbita e il piatto avrà una consistenza cremosa.

Eliminiamo l’aglio e serviamo.

20170205_142012

Buon appetito!

 

Golosissimo arrosto al latte- il piatto della domenica

La ricetta dell’arrosto al latte è nuova anche per me.

E’ una di quelle ricette che ti proponi sempre di fare, ma che hai dimenticato, finchè un giorno decidi di provarla.

E’ una delizia! Un connubio di sapori particolari e delicati e anche molto semplice da fare.

Io l’ho preparato per Capodanno e non ne è rimasto nemmeno un pezzo!!!

Quindi ve la regalo con molto piacere, perchè sono assolutamente certa del risultato. 😉

Ingredienti:    5/6 persone

  • 500 gr di girello di vitello tenerissimo;
  • 1 litro/1 litro e mezzo di latte (io scelgo il delattosato, perchè più leggero);
  • 2 scalogni;
  • 200 gr di zucca;
  • 1 zucchina media;
  • olio evo(extravergine di oliva);
  • sale;
  • pepe verde in grani;
  • rosmarino(in reintroduzione).

Contorni adatti:

 

In un tegame abbastanza grande mettiamo un fondo di olio e, non appena si riscalda, i 2 scalogni tagliati a metà, la zucca a pezzi grandi e la zucchina tagliata in tre parti. Lasciamo soffriggere appena a fiamma bassa e uniamo la carne.

Cuociamo finchè la carne non sarà dorata e uniamo il latte, cominciando con 1 litro, sale e spezie. Se preferite una maggiore quantità di salsa, basterà aggiungere più latte.  Lasciamo cuocere per almeno 1 ora e mezza con un coperchio o comunque, finchè il latte non si sarà ridotto, sino a formare una salsa cremosa e color cappuccino.

Eliminiamo i grani di pepe e frulliamo la salsa e le verdure fino a ottenere una consistenza vellutata.

Per chi ama i gusti più decisi, consiglio di dosare bene sale e spezie, perchè il latte dà alla carne un sapore delicato.

 

 

 

 

Buon weekend e buon appetito 😉

Golosi biscotti cuor di mela

biscotti-Cuor-di-mela-ripieni-zonzolando

I golosi biscotti cuori di mela sono una vera droga!

Questi dolcetti sono un’esplosione di gusto per il palato: fragranti, agrumati, si sciolgono in bocca.

Avevo sempre desiderato trovare la ricetta giusta, ma non ci ero mai riuscita. Finché dopo tanti esperimenti, ho creato la ricetta perfetta!

I golosi biscotti cuor di mela sono ottimi per la colazione o per una merenda sfiziosa con gli amici, inoltre possono conservarsi per circa una settimana.

Basta tenerli in un contenitore ermetico di plastica e il gioco è fatto!

Ci sono mille varianti da provare con i cibi concessi!

Quindi per la dieta e le sostituzioni, potete cliccare qui.

E’ possibile cambiarne la farcitura, optando per fragole, marmellata di agrumi o semplicemente arricchendo le mele con altre spezie consentite.

Per chi non è allergico al nickel poi, un’alternativa potrebbe essere quella di aggiungere frutta secca o amaretti alle mele.

Allacciamo il grembiule, quindi e cominciamo a cucinare i golosi biscotti cuor di mela!

Ingredienti:

frolla

  • 300 gr di farina 00;
  • 200 gr di burro a temperatura ambiente;
  • 100 gr di zucchero a velo;
  • 2 tuorli;
  • 1 pizzico di sale.

Ripieno:

  • 2/3 mele renette;
  • scorza di mezza arancia grattugiata;
  • scorza di un limone grattugiata;
  • 2 cucchiai di zucchero;
  • succo di mezzo limone;
  • acqua qb;
  • 1 pizzico di cannella ( solo in reintroduzione ) o semi di una bacca di vaniglia.

Procedimento:

Per preparare i golosi biscotti cuor di mela, bisogna sbattere i tuorli con lo zucchero a velo (è importante che non sia semolato, perché influenza molto il risultato) e una punta di sale. Una volta che gli ingredienti saranno amalgamati, unire il burro e mescolare.

Aggiungere quindi la farina e impastare fino a formare un panetto liscio e omogeneo.

Avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciar riposare in frigo in una ciotola per 20/30 minuti.

Nel frattempo è possibile preparare il ripieno.

Bisogna sbucciare le mele, privarle dei torsoli e ridurle a pezzetti piccoli.

In un pentolino unire a freddo le mele, zucchero, succo di limone, scorza di arancia, scorza di limone e vaniglia.

Cuocere il composto, finché le mele non saranno appassite e avranno raggiunto la consistenza di una marmellata.

biscotti-Cuor-di-mela-12

Riprendere la pasta e stenderla non troppo sottile, in modo che non si buchi a causa del peso del ripieno.

 Ricavare quindi con un coppapasta rotondo o un bicchiere, dei dischi di numero pari e comporre i biscotti.

Usare metà dischetti per la base e farcirli con uno o due cucchiaini di ripieno. Appiattire poi con le dita i restanti dischi e ricoprire le basi farcite. 

E’ fondamentale sigillare bene con le dita i bordi dei biscotti, affinché il ripieno non fuoriesca in cottura.

Infornare i dolci a 170/180 gradi per circa 15 minuti o finché non risultano dorati.

 

Per altre ricette di biscotti:

Buon appetito con i golosi biscotti cuor di mela!

Riso e patate al forno

sformato-di-riso-e-patate-1-700x466

Riso e patate al forno è una ricetta alla quale sono molto affezionata.

Richiama la mia terra, la Puglia, ed è un omaggio a me.

Riso e patate al forno è un piatto di mia nonna, che custodisce gelosamente le ricette di famiglia.

La ricetta prende spunto dalla famosissimo riso, patate e cozze o tiella, che è un tipico primo della cucina barese.

Questa versione rivisitata si adatta perfettamente alle esigenze dell’allergia alla nickel e per chi è celiaco o sensibile al glutine. Non contiene inoltre lattosio, per cui può essere gustato tranquillamente un pò da tutti.

Ho eliminato le cozze, perché non sono permesse per noi nickelini. Per chi volesse consultare la  dieta di detossizione, ecco il link.

Intanto cuciniamo insieme riso e patate al forno!

Ingredienti (1 o 2 persone):

  • 200 gr di riso parboiled;
  • 250 gr di patate una pasta gialla se possibile;
  • Sale grosso;
  • Parmigiano Reggiano stagionato 30 mesi qb
  • Acqua qb;
  • 3 o 4 cuc. di olio evo;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • Zenzero fresco o curcuma o timo ( in reintroduzione ).

Procedimento:

Per preparare riso e patate al forno, lasciare riposare il riso in acqua fredda per qualche minuto e girarlo con le mani, in modo da eliminare tutto l’amido.

In alternativa è possibile usare il riso basmati senza lavarlo.

Sbucciare e tritare finemente l’aglio e lo zenzero fresco e tenerli da parte.

Passare poi alla preparazione delle patate: è necessario lavarle e pelarle.

Ridurle poi a rondelle spesse e tenerle da parte.

Iniziare a comporre la pirofila di riso e patate al forno.

Ungere la teglia con  un cucchiaio d’olio evo e disporre gli ingredienti nel seguente ordine: la metà delle patate, una manciata di sale grosso, zenzero (o altra spezia concessa), parmigiano, aglio tritati e un filo d’olio.

Scolare molto bene il riso e posarlo sulle patate, condirlo con sale, zenzero, parmigiano, aglio e olio.

Completare la teglia con il resto delle patate e il condimento rimanente.

Spolverare con abbondante parmigiano e un giro di olio.

Infine riempire la pirofila con acqua senza però, coprire le patate in superficie.

Infornare riso e patate al forno a 220 gradi per circa 1 ora / 1 ora e mezza.

Potete controllarne la cottura inserendo una forchetta e verificando che il riso sia morbido.

Buon appetito, nickelini!