Golosissimi crackers facili e velocissimi senza nickel e vegani

I golosissimi crackers facili e velocissimi senza nickel sono di una semplicità e bontà unica!

Una volta fatti la prima volta, è impossibile resistere al loro richiamo!

Sono fragranti, si mantengono a lungo (anche 2 settimane) e sono una gioia per il palato.

Io li preparo ogni settimana, ogni volta con spezie diverse, ma sono ottimi anche al naturale.

Spesso la gente pensa che sia difficile cucinare i prodotti industriali a casa, ma non è sempre così!

Quale occasione migliore per mettersi alla prova?

Anche perchè è complicatissimo trovare crackers senza nickel e onestamente questa ricetta ne supera il gusto di gran lunga!

Quindi mani in pasta!

MG_6962-682x1024

Ingredienti:

  • 150 gr acqua fredda;
  • 20 gr di olio evo (extravergine di oliva);
  • 300 gr di farina 00.

Condimento:

  • pepe bianco;
  • paprika;
  • curcuma;
  • zenzero;
  • cardamomo.

cracker-con-origano

In una grande ciotola disporre gli ingredienti e impastare, fino a formare una palla di impasto liscio e omogeneo.

Finire di compattare la pasta su di un piano di lavoro infarinato e avvolgerla nella pellicola. Lasciar riposare circa 30 minuti.

Preriscaldare il forno a 180 gradi funzione statica.

Riprendere l’impasto e stenderlo col mattarello su di un piano infarinato.

E’ molto importante stendere la pasta molto sottile, finchè nonn sarà diventata quasi strasparente.

Ricoprire di carta forno la leccarda e cominciare a ritagliare i crackers: con una rotella per pizza o un coltello ricavare dei piccoli rettangoli e disporli sulla teglia.

Spennellare i crackers di acqua, spolverare di sale fino e spezie a piacere.

Personalmente li adoro con il pepe bianco, la curcuma e la paprika.

Infornare per circa 15 minuti e lasciarli riposare fuori dal forno qualche minuto, affinchè mantengano la croccantezza.

Si mantengono saporiti e fragranti conservati in un contenitore ermetico di plastica.

Buon appetito!

0 risposte a “Golosissimi crackers facili e velocissimi senza nickel e vegani”

Rispondi