Menù di Pasqua giorno per giorno: scarcella pugliese

scarcella

L’ultima ricetta del menù senza nickel giorno per giorno è quella della scarcella pugliese. Si tratta di un dolce tipico della mia terra, che ha tradizioni molto antiche e che è simbolo della liberazione dal peccato originale, perchè per riuscire a mangiare le uova, segno distintivo del dolce, è necessario “liberarle” dall’impasto.

La scarcella tradizionale ha la forma di treccia, ma se ne possono fare mille versioni con altrettante forme diverse.

Per me “scarcella” significa casa, perchè ogni anno è il piatto che ritrovo sempre a tavola, quando mi riunisco con i parenti. Se non la si compra, la si riceve in regalo dalla vicina premurosa, dall’anziana signora che ti saluta tutti i giorni o dall’amica di sempre. Insomma è davvero impossibile non gustarla qui da me!

Quindi ecco a voi il mio dolce di Pasqua, nell’augurio di una serena rinascita per tutti.

Ingredienti: x 10

  • 6 uova;
  • 600 gr zucchero;
  • 600 gr zucchero;
  • 150 gr olio di riso;
  • 1 limone scorza grattugiata;
  • 600 gr farina 00;
  • 10 gr bicarbonato;
  • 2 bacche di vaniglia;
  • 20 gr cremor tartaro;
  • 200 gr latte delattosato;
  • 1 pizzico di sale.

Glassa Ingredienti:

  • 200 gr acqua;
  • 600 gr zucchero;
  • 2 albumi;
  • codette colorate.

scarcella-ricetta

Cominciamo preriscaldando il forno a 150 gradi.

In un pentolino colmo di acqua mettere due uova e, una volta che bollirà, lasciar cuocere per 10 minuti. Mettere da parte le uova sode, lasciandole con il guscio.

In una ciotola unire uova, zucchero e olio e sbattere, poi gli aromi e alla fine la farina, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Lasciar riposare l’impasto. Nel frattempo riscaldare il latte in un pentolino, unire bicarbonato e cremor tartaro e mescolare, finchè il composto non diventerà spumoso. Aggiungere il latte all’impasto e mescolare.

Formare un cerchio con l’impasto e infornare sulla leccarda, ricoperta da carta forno.

Prendere le due uova sode e inserirle nell’impasto.

Infornare a 180 gradi per 25 massimo 40 minuti.

Per la glassa è necessarioscaldare  zucchero e acqua e portare a bollore. Abbassare la fiamma, mescolando finchè non si addensa. Montare a neve 2 albumi e mescolarli allo sciroppo. Ricoprire le scarcelle e aggiungere le codette colorate.

scarcella_news_mondodilatte

Per personalizzare la scarcella qui in Puglia utilizziamo gli ovetti di cioccolata da aggiungere sulla glassa, interi insieme alle uova sode (per chi non è allergico al nickel), oppure è possibile aromatizzarla con maraschino.

Buon appetito e auguri di una serena Pasqua a tutti!

Golosi biscotti cuor di mela

biscotti-Cuor-di-mela-ripieni-zonzolando

I golosi biscotti cuori di mela sono una vera droga!

Questi dolcetti sono un’esplosione di gusto per il palato: fragranti, agrumati, si sciolgono in bocca.

Avevo sempre desiderato trovare la ricetta giusta, ma non ci ero mai riuscita. Finché dopo tanti esperimenti, ho creato la ricetta perfetta!

I golosi biscotti cuor di mela sono ottimi per la colazione o per una merenda sfiziosa con gli amici, inoltre possono conservarsi per circa una settimana.

Basta tenerli in un contenitore ermetico di plastica e il gioco è fatto!

Ci sono mille varianti da provare con i cibi concessi!

Quindi per la dieta e le sostituzioni, potete cliccare qui.

E’ possibile cambiarne la farcitura, optando per fragole, marmellata di agrumi o semplicemente arricchendo le mele con altre spezie consentite.

Per chi non è allergico al nickel poi, un’alternativa potrebbe essere quella di aggiungere frutta secca o amaretti alle mele.

Allacciamo il grembiule, quindi e cominciamo a cucinare i golosi biscotti cuor di mela!

Ingredienti:

frolla

  • 300 gr di farina 00;
  • 200 gr di burro a temperatura ambiente;
  • 100 gr di zucchero a velo;
  • 2 tuorli;
  • 1 pizzico di sale.

Ripieno:

  • 2/3 mele renette;
  • scorza di mezza arancia grattugiata;
  • scorza di un limone grattugiata;
  • 2 cucchiai di zucchero;
  • succo di mezzo limone;
  • acqua qb;
  • 1 pizzico di cannella ( solo in reintroduzione ) o semi di una bacca di vaniglia.

Procedimento:

Per preparare i golosi biscotti cuor di mela, bisogna sbattere i tuorli con lo zucchero a velo (è importante che non sia semolato, perché influenza molto il risultato) e una punta di sale. Una volta che gli ingredienti saranno amalgamati, unire il burro e mescolare.

Aggiungere quindi la farina e impastare fino a formare un panetto liscio e omogeneo.

Avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciar riposare in frigo in una ciotola per 20/30 minuti.

Nel frattempo è possibile preparare il ripieno.

Bisogna sbucciare le mele, privarle dei torsoli e ridurle a pezzetti piccoli.

In un pentolino unire a freddo le mele, zucchero, succo di limone, scorza di arancia, scorza di limone e vaniglia.

Cuocere il composto, finché le mele non saranno appassite e avranno raggiunto la consistenza di una marmellata.

biscotti-Cuor-di-mela-12

Riprendere la pasta e stenderla non troppo sottile, in modo che non si buchi a causa del peso del ripieno.

 Ricavare quindi con un coppapasta rotondo o un bicchiere, dei dischi di numero pari e comporre i biscotti.

Usare metà dischetti per la base e farcirli con uno o due cucchiaini di ripieno. Appiattire poi con le dita i restanti dischi e ricoprire le basi farcite. 

E’ fondamentale sigillare bene con le dita i bordi dei biscotti, affinché il ripieno non fuoriesca in cottura.

Infornare i dolci a 170/180 gradi per circa 15 minuti o finché non risultano dorati.

 

Per altre ricette di biscotti:

Buon appetito con i golosi biscotti cuor di mela!