Muffins alla banana senza nickel e lattosio

La ricetta dei muffins alla banana senza nickel e lattosio è una di quelle che ti riportano all’autunno e al calore della casa.
Il freddo riunisce tutti a casa davanti a tisane, cioccolate calde( per chi non è allergico al nickel!) e caminetti, così cucinare torna ad essere un piacere, soprattutto se fatto per le persone care.
La mia amica Stefania mi ha regalato questo splendido tesoro tutto da assaporare: i muffins alla banana senza nickel e lattosio, ideale sia per chi soffre di allergia al nickel che per chi è intollerante al lattosio.
La ricetta prevede infatti yogurt senza lattosio o yogurt di riso(qui il link per la ricetta) e latte di riso(qui la ricetta per farlo in casa), che possono anche essere sostituiti da succo di frutta a scelta nelle stesse dosi.
Dolci sofficissimi, che profumano ogni stanza da poter gustare in mille varianti tutte nickelfree.
Questi tortini possono essere preparati con anticipo ed essere serviti a colazione o a merenda oppure è possibile congelarli in sacchetti per alimenti e conservarli fino a 3 mesi in congelatore.

Ingredienti: 

  • 300gr farina 00;
  • 2 cucchiai di miele;
  • 100gr zucchero di canna;
  • 2 banane mature;
  • 125gr yogurt senza lattosio o yogurt di riso;
  • 1 uovo;
  • 120ml latte di riso;
  • 1 cucchiaino raso di bicarbonato o 1/2 bustina di cremor tartaro;
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone scorza grattugiata o zenzero polvere

Preparazione:

Per preparare i muffins alla banana senza nickel e lattosio innanzitutto bisogna schiacchiare con la forchetta e in modo grossolano le banane e tenerle da parte.
Sbattere le uova con un pizzico di sale e aggiungere gradatamente lo zucchero e il miele, sempre montando fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Amalgamare a parte il latte di riso con lo yogurt e unirli alle uova; aggiungere le banane schiacciate e, una volta ben incorporate, passare alla farina, al bicarbonato e cremor tartato e in ultimo agli aromi.
Una volta ottenuto un composto liscio e omogeneo, riempire lo stampo da muffins con dei pirottini di carta e versarvi l’impasto.
Infornare a 180 gradi per circa 15/20 minuti.
I muffins alla banana senza nickel e lattosio saranno pronti quando, inserendo uno stecchino, non sarà completamente asciutto.
Tu come li prepari?

Crostatine di Natale senza nickel, glutine e lattosio

Le crostatine di Natale senza nickel e glutine sono un dolce delizioso.

Ideali per i periodi di festa, sono pratiche e velocissime da preparare.

Le crostatine di Natale senza nickel e glutine soddisferanno anche i palati più esigenti.

La loro forza è la semplicità. Possono essere farcite in mille modi diversi.

Io ho scelto una marmellata di mandarini e curcuma fatta da me. Qui il link della ricetta della marmellata di arance fatta in casa. Basterà sostituire i mandarini alle arance e un cucchiaino di curcuma a fine preparazione.

Queste crostatine di Natale senza nickel e glutine sono adatte a chi è allergico al nickel, chi è celiaco e anche chi è intollerante al lattosio.

Insomma accontentano proprio tutti!

Quindi prepariamo le crostatine di Natale senza nickel e glutine!

Ingredienti:       x 12 pezzi

  • 2 uova;
  • 275 gr di farina di riso;
  • 50 gr di fecola di patate;
  • 150 gr olio di riso ( o di semi per chi non è allergico al nickel);
  • 150 gr di zucchero;
  • 1 pizzico di sale.

Farcitura:

Per preparare le crostatine di Natale senza nickel e glutine dedicarsi prima alla preparazione della farcitura.

Per la ricetta della marmellata di agrumi, cliccate qui.

Potete sostituire tranquillamente le arance della ricetta con qualsiasi altro agrume o frutta concessa.

Una volta terminata la preparazione del ripieno, si può passare alla base delle crostatine di Natale senza nickel e glutine.

In una ciotola ampia unire tutti gli ingredienti secchi e mescolare velocemente.

Aggiungere i liquidi, rompendo le uova, e amalgamare bene il tutto.

La frolla per le crostatine di Natale senza nickel e glutine dev’essere lavorata poco e molto velocemente.

Risulterà sbriciolata. Formare una palla con l’impasto delle crostatine di Natale senza nickel e glutine e avvolgerla nella pellicola trasparente.

Lasciar riposare in frigo per circa 30 minuti.

Riprendere la frolla e stenderla non troppo sottile tra due fogli di carta da forno.

E’ possibile usare dei pirottini di carta per foderare degli stampi per muffins oppure gli stampini in silicone per le crostatine ben unti e infarinati.

Con un bicchiere dal diametro leggermente più grande degli stampini, formare dei dischi di pasta e riempirli.

Infornare le crostatine di Natale senza nickel e glutine coperte da carta forno e riempite di legumi secchi a 170 gradi per circa 10/15 minuti o fino a leggera doratura.

Una volta cotte e raffreddate, è possibile riempire le crostatine di Natale senza nickel e glutine con della marmellata riscaldata per qualche minuto in un pentolino oppure con delle crema e frutta fresca.

Le possibilità sono tante!

Non resta che sbizzarrirvi!

Buona vigilia, nickelini da vitasenzanickel!

 

Quadrotti di riso e quinoa all’arancia e vaniglia

I quadrotti di riso e quinoa all’arancia e vaniglia sono dei dolci sfiziosi e pregiati di glutine, nickel, lattosio e uova.

Sono quindi adatti un allergico a molti cibi, ma danno la stessa soddisfazione dei dolci classici.

In molte ricette e quinoa all’arancia e alla vaniglia, è una davvero versatile.

Sono buonissimi a colazione e merenda, ma anche semplici da preparare.

Il sapore agrumato e dall’aroma inebriante dei quadrotti di riso e quinoa all’arancia e vaniglia vi faranno venere voglia di mangiarne un chili.

E ‘possibile prepararne una versione diversa, sostituendo per esempio gli aromi o il gusto del succo di frutta usato.

Per gli ingredienti concessi, qui il link alla dieta .

I quadrotti di riso e quinoa all’arancia e alla vaniglia possono essere trattati con frutta fresca all’interno e si conservano per 2 o 3 giorni in un contenitore ermetico di plastica.

Essere sia congelati e non perderanno ugualmente consistenza e sapore.

Mani in pasta quindi e cuciniamo i quadrotti di riso e quinoa all’arancia e alla vaniglia!

 

Ingredienti:

  • 150 gr di farina di riso
  • 50 gr di fecola di patate
  • 30 gr di farina di quinoa
  • 150 ml di acqua
  • 100 ml succo di pesca o arancia
  • 1 scorza d’arancia
  • 1 bacca di vaniglia
  • 140 gr di zucchero di canna
  • 25 gr di miele
  • 1/2 bustina di cremor tartaro
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 50 ml di olio di riso

Per preparare i quadrotti di riso e quinoa all’arancia e alla vaniglia in una ciotola gli ingredienti secchi. Mescolare quindi farina di riso, fecola, quinoa, zucchero, cremor tartaro e bicarbonato.

Il frullatore ad immersione emulsionare gli ingredienti liquidi dei quadrotti di riso e quinoa all’arancia e vaniglia: acqua, succo di pesca, miele, olio.

Una volta che i liquidi saranno ben amalgamati, unire i semini della bacca di vaniglia e la scorza d’arancia.

Per estrarre i semi della bacca di vaniglia è sufficiente tagliare la lama per tutta la lunghezza e, tenendola ferma, passare la lama di un coltello su tutta la bacca.

Procedere nella preparazione dei quadrotti di riso e quinoa all’arancia e alla vaniglia, mescolando i liquidi ai secchi molto bene.

Se necessario usare le fruste elettriche.

Ricoprire una composizione di carta e versarvi il composto dei quadrotti di riso e quinoa all’arancia e alla vaniglia.

Infornare a 180 gradi per circa 20 minuti.

Con la cottura dei quadrotti di riso e quinoa all’arancia e alla vaniglia con l’aiuto di uno stecchino.

Lasciar raffreddare la torta e dividerla in quadrotti.

Cospargere i quadrotti di riso e quinoa all’arancia e alla vaniglia di zucchero a velo.

Buon appetito!

Per i biscotti grancereala alla quinoa cliccate qui.

 

Biscotti grancereale morbidi e golosi

PURÈ-DI-ANNURCHE-CON-BISCOTTI-AI-CEREALI-890x570

I biscotti grancereale morbidi e golosi sono davvero fantastici!

Era tanto tempo che volevo provare a cucinare una versione senza nickel dei buonissimi biscotti ai cereali, ma non sapevo che ingredienti usare.

Finché ho trovato riso e quinoa soffiati al negozio bio e ho deciso di tentare.

I biscotti grancereale morbidi e golosi non contengono nickel e lattosio, sono leggeri e appetitosi. Uno tira l’altro e non saprete più fare a meno di mangiarli.

Sono facilissimi e veloci da preparare e possono essere gustati a colazione o merenda.

A differenza di quelli commerciali sono molto morbidi, grazie all’uso dello yogurt e alle uova, ma il sapore è eccezionale!

Una volta cotti i  biscotti grancereale morbidi e golosi possono essere arricchiti con miele o marmellata.

Vi lascio qui la mia ricetta della marmellata di arance fatta in casa.

I biscotti grancereale morbidi e golosi possono essere conservati in un contenitore di plastica chiuso ermeticamente anche per un paio di settimane.

Scommetto che se li provate, non ve ne pentirete!

Ingredienti:

  • 90/100 gr di riso soffiato;
  • 30 gr di di quinoa soffiata;
  • 4 uova;
  • 2 tuorli;
  • 100 gr di zucchero di canna;
  • 100 gr di farina di riso;
  • 30 gr di fecola di patate;
  • 80/100 gr circa di farina di semola di grano duro Senatore Cappelli;
  • 65 ml di olio di riso;
  • 1 limone scorza grattugiata;
  • 1 mela grande tagliata a pezzetti;
  • 2 cucchiaini di miele;
  • 3 bustine di infuso al caffè verde, zenzero e limone;
  • qualche pezzetto di zenzero candito;
  • 80 ml di succo di mela;
  • 1 cucchiaino abbondante di cremor tartaro;
  • 1 cucchiaino raso di bicarbonato;
  • 1 vasetto di yogurt di riso. qui la ricetta

wp-image--1919965278

Per cucinare i biscotti grancereale morbidi e golosi tostare il riso soffiato e la quinoa soffiata per qualche minuto.

Tritarne la metà in un frullatore, fino ad ottenere una farina grossolana.

In una ciotola molto capiente rompere le uova, aggiungere i rossi e lo zucchero e mescolare con una frusta molto velocemente.

Aggiungere il contenuto delle bustine di infuso, i cereali tostati tenuti da parte interi e gli altri ingredienti.

Mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. La consistenza non deve essere dura come quella delle frolle tradizionali, ma più morbida.

Potete regolarvi con l’impasto aggiungendo o eliminando la farina di grano duro.

Scaldare il forno a 180 gradi, funzione ventilata.

Ricoprire la leccarda di carta forno e prelevare un cucchiaio alla volta di impasto. Distribuire in mucchietti rotondi ben distanziati e infornare per circa 15/20 minuti o fino a doratura.

Lasciar raffreddare completamente i biscotti grancereale morbidi e golosi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Buona colazione!