Polpettone di tonno e patate

Il polpettone di tonno e patate è un’idea veloce e saporita per un secondo estivo tutto da gustare.

Può essere mangiato freddo e conservato in frigo un paio di giorni ed è comodo per gite fuoriporta e picnic.

Ho assaggiato questo piatto per la prima volta quando mi sono trasferita fuori casa per studiare all’università.

Convivevo con tantissime ragazze e la proprietaria di casa, che un giorno decise di offrirci questa sua specialità.

Da allora ho sempre cercato una ricetta simile, ma non riuscivo ad avvicinarmi all’originale. Ovviamente la ricetta della proprietaria di casa era top secret!

Ecco però che dopo vari esperimenti sono riuscita ad avvicinarmi alla sua!

Pratica e veloce è veramente alla portata anche dei più inesperti.

Per chi tollera le patate è un piatto da provare: senza nickel, glutine e lattosio.

Allora allacciamo il grembiule e proviamo a farla!

Ingredienti:

  • 60 gr di tonno al naturale sgocciolato;
  • 1 patata media (150/200 gr circa);
  • 1/2 limone succo;
  • Olive nere oppure olive taggiasche q.b.;
  • parmigiano Reggiano;
  • pangrattato di riso q.b.;
  • 1 uovo;
  • 50 gr zucchine o altra verdura concessa;
  • sale;
  • pepe;
  • zenzero.

Lavare, sbucciare e ridurre a pezzetti regolari la patata.

Lessarla in acqua bollente.

Nel frattempo in una terrina sbattere l’uovo, unire sale, tonno, parmigiano, pangrattato di riso, pepe e olive a pezzetti e amalgamare.

Passare velocemente in padella le zucchine ridotte a pezzetti con un filo d’olio evo e lo zenzero. Una volta cotte, unirle all’impasto.

Non appena le patate saranno cotte, scolarle e schiacciarle molto bene con la forchetta.

Aggiungerle all’impasto e, servendosi di un foglio di cartaforno, formare un cilindro e chiuderlo a caramella.

Lessare il cilindro così formato, insieme alla cartaforno, in una pentola alta e larga con abbondante acqua bollente per circa 30 minuti.

Scolarlo, lasciarlo raffreddare e aprire l’incarto.

E’ possibile porzionarlo subito e servirlo con verdure di stagione o insalata oppure conservarlo qualche ora in frigo e mangiarlo freddo.

In alternativa si può impanarlo nel pangrattato di riso e soffriggerlo in padella in forma cilindrica oppure come polpette.

Buon appetito!

Polpette pugliesi saporite e morbidissime

Le polpette pugliesi saporite e morbidissime sono la mia passione!

Da pugliese doc non potevo esimermi dal regalarvi la mia ricetta! Qui le mangiamo in tutti i modi, di carne rigorosamente di cavallo, come da tradizione, e ogni volta che possiamo. Sono il piatto delle feste, ma apprezzate sulla tavola di tutti i giorni.

Mille varianti e mille modi per preparare le polpette pugliesi saporite e morbidissime. Ecco alcune ricette.

Sono deliziose, si sciolgono in bocca e soprattutto sono semplicissime da preparare!

Ingredienti:

  • 300 gr di macinato di cavallo;
  • 4 cucchiai di pangrattato;
  • 1/2 bicchiere di latte;
  • 1 uovo;
  • 5 cucchiai di parmigiano;
  • sale;
  • 50 gr di olive verdi denocciolate;
  • rosmarino (in reintroduzione) oppure spezie a piacere concesse;
  • olio extravergine per cuocerle.

 

Agrodolce

Iniziamo preparando le polpette.

In una ciotola capiente mettiamo l’uovo e un pizzico di sale e sbattiamo per amalgamare. Uniamo la carne e mescoliamo, il latte, pangrattato e parmigiano. Quando il composto sarà omogeneo, inserire il sale, le olive verdi ridotte a pezzetti e le spezie preferite.

Impastiamo con le mani.

Prendiamo due piatti: uno cospargiamolo di abbondante pangrattato e l’altro lo teniamo da parte. Componiamo le polpette, prendendo un cucchiaio di composto e passandolo nel pangrattato, modellando una piccola pallina con le mani. Formiamo le polpette e le teniamo nell’altro piatto, distanziate.

Possiamo cucinare le polpette in padella, finchè non saranno dorate, ma morbide all’interno.

Oppure sono buonissime cotte in un fondo di olio e verdure miste, come zucchine e melanzane con spezie. Si procede cuocendo prima le verdure e aggiungendo a metà cottura le polpette, in ultimo sfumiamo con mezzo bicchiere di vino bianco e facciamo ridurre fino a formare un sughetto cremoso.

 

Possiamo poi prepararle in brodo. Personalmente le adoro in brodo.

Basta preparare un brodo con acqua, olio evo, patata, zucca, zucchina, scalogno e sale. Non appena le verdure saranno diventate morbide, possiamo inserire le polpette. Cuociamo a fuoco moderato, finchè non saranno cotte.

Le polpette diventeranno morbidissime e molto saporite.

 

Buon appetito!